Rigenera i tuoi spazi

my emotional training

Noi siamo ciò che mangiamo, beviamo e usiamo sulla nostra pelle, pertanto ha senso affermare che siamo anche l’aria che respiriamo. La maggior parte di noi respira l’equivalente di oltre 11.000 litri di aria ogni giorno, quantità che di fatto aumenta se sottoponiamo il nostro corpo all’esercizio fisico o ad altre attività sportive, quindi sarebbe meglio trascorrere quanto più tempo possibile in ambienti dove l’aria è pulita e fresca. L’umore e lo stato di benessere in generale saranno influenzati dagli spazi e dai luoghi nei quali trascorri la maggior parte del tuo tempo. Dopotutto, non è certo ispirante restare seduti giorno dopo giorno in uno stanzino grigio e senza finestre. La stessa cosa accade se ti trovi in una camera da letto disordinata e piena di cianfrusaglie: difficile che induca il rilassamento. Quando pensi agli spazi dove ti sei sentita più ispirata, rinvigorita o piena di energie dove ti trovavi? Probabilmente rivedi il luogo dove hai trascorso le ultime vacanze. Ma visto che non possiamo essere sempre in vacanza…

Cerca il tuo “spazio di benessere personale”

Sognare di partire ogni fine settimana e scappare sempre dai luoghi abituali che magari non ci sono congeniali non è una scelta che nel lungo periodo premia. Affronta allora i tuoi spazi quotidiani e le tue giornate rendendole più “confortevoli” seguendo questi piccoli suggerimenti:

  • Procurati qualche pianta. Da uno studio condotto dalla NASA è emerso che alcune comuni piante da appartamento riducono in modo significativo le tossine presenti nell’aria. Le piante assorbono le sostanze chimiche tossiche attraverso le foglie, le radici e persino il terriccio in cui si trovano, eliminando molti dei vapori nocivi che possono infestare gli ambienti chiusi.
  • Aria fresca. Arieggia sempre le stanze della casa o l’ufficio. Cerca di tenere aperte porte e finestre per almeno quindici minuti al giorno per avere un buon ricambio d’aria e ridurre il numero di tossine che ristagnano negli ambienti.
  • Usa detersivi naturali e ecologici. per la pulizia della casa, per lavare i piatti e il bucato, usa sempre detersivi realizzati con prodotti vegetali. I detersivi per la casa che si trovano comunemente in commercio di solito contengono un cocktail di sostanze altamente tossiche e dannose che vorresti fare a meno di inalare o di avvicinare alla pelle. Dedica qualche minuto alla lettura delle etichette e assicurati di capire che cosa stai portando nella tuo “spazio di benessere”.
  • Che luce sia. Se stai traslocando o pensando di acquistare una casa nuova, assicurati che ci sia tanta luce naturale. Ogni giorno, lascia entrare la luce del sole, tirando le tende e aprendo le persiane.
  • Profumi naturali. Per profumare l’ambiente, soprattutto se piccolo, utilizza qualche goccia del tuo olio essenziale preferito da versare su un bruciatore elettrico. Il mio olio preferito? Zafferano allegro e menta piperita.
  • Togliti le scarpe. Con le scarpe portiamo in casa pesticidi, tossine e altri residui indesiderati, che poi si attaccano al tappeto e possono rimanervi per anni, anche se il tappeto viene lavato e passato regolarmente con l’aspirapolvere. Prendi una nuova abitudine: togliti le scarpe e lasciale davanti alla porta oppure portale in casa e mettile subito via.
  • Abbraccia la tua bellezza naturale. Berresti il tuo profumo o spalmeresti il tuo mascara su una fetta di pane senza glutine? Di sicuro non lo faresti! I prodotti che usi sul corpo quotidianamente entrano direttamente nel flusso sanguigno attraverso la pelle. Prenditi cura del tuo corpo scegliendo prodotti naturali, senza paraffina, parabeni, profumi sintetici e conservanti.

Piano d’azione per le prossime 2 settimane

Ti sembrano cose irrealizzabili? Nemmeno per sogno. Vedrai che metterle in pratica è più facile di quello che immagini. Prova a iniziare così nelle prossime due settimane:

  1. Tira le tende, apri le persiane, spalanca le finestre e lascia entrare l’aria fresca e la luce naturale.
  2. Dai una bella pulita al cassetto dove tieni i cosmetici e al bagno. Controlla le etichette e butta via i prodotti scaduti.
  3. Sbarazzati dei detersivi tossici e dannosi che hai in casa.
  4. Recati nel negozio più vicino e acquista qualche olio essenziale, una bella pianta e qualsiasi altra cosa ritieni necessaria per creare il tuo “spazio di benessere” personale.

Fammi sapere se sei riuscita a portare a termine il piano e che benefici ne hai tratto.

 

P.S.: il modo migliore di fare le pulizie? Ascolta la tua musica preferita a tutto volume: canta, balla e divertiti!

Written by Nadia