La bellezza della gratitudine

gratitudine

 

Inauguriamo il nostro blog e la nostra nuova avventura con una cosa davvero importante.

E’ arrivato il momento di dire grazie. E’ una cosa che ci piace, dire grazie. Non ci fa sentire sole.

E’ la preghiera verso qualcuno che ha creduto nella nostra idea quando ancora non eravamo in grado di esprimerla al meglio. Grazie è un disegno colorato di momenti e di espressioni. E’ riavvolgere il nastro per riflettere meglio su cosa abbiamo imparato e su cosa possiamo fare meglio. E’ un punto e virgola, una pausa tra quello che è stato e quello che verrà.

La gratitudine è non solo la più grande delle virtù, ma la madre di tutte le altre

Nel nostro grazie c’è l’emozione di condividere un’idea, che è diventata un progetto, che si è concretizzato in sei percorsi My Emotional Training che partiranno la prossima settimana.

E allora grazie:

  • Rossana, che allarga le pareti della possibilità, dipinge casa, apre finestre, fa entrare la luce. Aspetta che ci prendi confidenza e non vede l’ora di sapere come l’hai arredata.
  • Cristina, che resiste alla spinta del futuro per stare con te nel presente. Quando non vedi bene si mette alla guida. Non ha il navigatore. Ci prova e sai che lo fa per te.
  • Francesca e Marco, che ci hanno dato il coraggio di credere che la nostra idea non era affatto male.
  • Miles, l’uomo che sussurra ai PC. Eh già, vedendolo lavorare alla costruzione del nostro sito, abbiamo imparato a capire che i computer hanno un’anima. Ora ci sentiamo una felice famiglia omogenitoriale tutte le volte che ci dicono: “che bello questo PC”!
  • Valeria, la nostra Social Media Manager che piace a Google ma a noi di più. Sorridente e paziente ha sopportato le nostre paure nel sederci al tavolo con SEO, wordpress, keyword e collegamento ipertestuale, la nostra ansia da pagina bianca e i cambiamenti di idea all’ultimo momento.
  • Stefania, la prima cliente a vivere un percorso My Emotional Training. La nostra piccola grande donna dai colori accesi, dal sorriso sincero, dalla voglia di sfidarsi nonostante la fatica e la paura. Scoprirete (quasi) tutto di lei nel nostro prossimo post 🙂
  • Amiche e amici vicini e lontani. Quelli che hanno il super potere di far diventare Natale ogni giorno, che ci dicono spesso solo le cose belle e che ci tengono la mano vivendo quello che c’è da vivere, così come viene, così come siamo e come diventeremo.

Ci auguriamo che My Emotional Blog possa essere per voi:

emozione, immersione, ispirazione, curioso, intelligente, chic, posso, fresco, scioccante, via, bello, condividere, sentire, riflessione, persone, piano, vero, io, divertente, ancora, aspetta, guarda, ?, fico, sapere, ma, voglio, attimo, anche, di più, magia, allora, inizio, qualcosa, storia, lei, cielo, fame, passo, vita, sì, davvero, vedere, venerdì, facebook, scelgo, amore, milano, fatica, dopo, sudore, quando, obiettivo, doccia, musica, gay, tatuaggi, silenzio, diventare, immagine, quaderno, specchio, chiedere, disegnare, fantasia, felicità, se, leggerezza, parlare, dai, vuoto, uao, colorare, scappare, contro, gioco, weekend, semplice, accogliente, tutti, paura, coach, movimento, appuntamento, partenza, iphone, elastico, sfida, perdere, positivo, scrivere, naturale, torcia, passione, amico, speranza, così, !, hashtag

E altre 100 parole non ancora inventate, altri 100 modi di essere, altri 100 di voi.

Written by Nadia